Aree di intervento

Domande frequenti allo Psicologo

Chi è lo psicologo?

Lo psicologo è una figura professionale, che ha terminato i propri studi, laureandosi in Psicologia, abilitato all’esercizio della professione dal superamento dell’Esame di Stato e dall’iscrizione all’Albo degli Psicologi.

 

-    Può condurre colloqui e valutazioni sulla base di

     problematiche emergenti e difficoltà per le quali è

     consultato da singoli pazienti, coppie e/o famiglie.

-    Può inoltre somministrare test, effettuare 

     valutazioni diagnostiche e offrire consulenze.

-    Offre quindi un servizio orientato alla definizione e

     alla migliore comprensione del disagio e ricerca in

     modo personalizzato le possibili modalità di

     trattamento più adeguate.

Disturbi d'ansia e attacchi di panico

Anoressia nervosa, Bulimia nervosa, Obesità

Depressione

Ipocondria

Disturbi del sonno

Fobie

Stress

Sindromi psicosomatiche

Elaborazione del lutto

Disturbo post traumatico da stress

Problematiche di coppia

Problematiche familiari

Problematiche lavorative

Problematiche scolastiche e amicali

A chi si rivolge?

E’ utile a chi vive un momento di crisi o di disagio, che non ha potuto ancora chiarire la natura del malessere, e ricerca uno “spazio” di orientamento per sviluppare modalità più chiare per comprendere l’evento o il momento legati alla difficoltà.

 

Chi è lo psicoterapeuta?

Lo psicoterapeuta ha una formazione più approfondita e specialistica dello psicologo in quanto dopo il conseguimento della laurea in psicologia ha affrontato quattro anni successivi di specializzazione in psicoterapia. É iscritto inoltre all'elenco degli psicoterapeuti di una determinata Regione italiana.

 

-    Può condurre colloqui, valutazioni diagnostiche, somministrare test e offrire consulenze

-    Può fare psicoterapie individuali, di coppia, di gruppo, a seconda della preparazione tecnica e

     clinica del singolo psicoterapeuta.

 

A chi si rivolge?

Una buona psicoterapia è il metodo elettivo di trattamento per una gamma ampia di disagi e disturbi (dai disturbi in età evolutiva, i disagi e le crisi in adolescenza, le difficoltà emergenti nei passaggi da uno stadio evolutivo a quello successivo, problematiche connesse all’ansia, all’adattamento sociale e al panico, disturbi dell’alimentazione, disturbi psicosomatici, problematiche della coppia e familiari).

La psicoterapia è uno strumento di conoscenza di se stessi e delle proprie relazioni; è uno spazio dedicato alla cura di sé, intesa come percorso di riappropriazione rispetto al soggettivo livello di benessere, alla conoscenza delle proprie potenzialità e aspettative, alla possibilità di operare con un maggior grado di libertà le proprie scelte.

E’ uno strumento di parola e una dimensione di relazione col curante che, dalle più recenti ricerche neuropsicologiche, vengono dimostrati capaci di produrre significativi cambiamenti a livello neuronale con ricadute significative sulle modificazioni personali e relazionali.

 

Esistono differenze nell'ambito della psicoterapia?

Non esiste un solo tipo di psicoterapia. Anzi gli orientamenti in questo campo sono molteplici. Non ci sono studi che dimostrino in modo inequivocabile che una forma di psicoterapia sia migliore di un'altra.

In linea molto generale, le forme di psicoterapia che si distinguono per orientamento di chi le pratica in modo più evidente tra loro sono:

 

-    la psicoterapia psicoanalitica o psicodinamica

-    la psicoterapia fenomenologia

-    la psicoterapia cognitiva

-    la psicoterapia sistemica

-    la psicoterapia comportamentale

-    l'ipnosi

-    le psicoterapie corporee

 

Quanto dura una psicoterapia?

Questa è una domanda che da un lato nasce spontaneamente e comprensibilmente in chiunque si rivolga ad uno psicoterapeuta.

Tuttavia la durata non è prevedibile a priori, nel senso che questo dipende da una molteplicità di fattori il cui peso non si può stabilire in modo assoluto.

Ad esempio la durata dipenderà da aspetti come: il grado di sofferenza della persona, la sua disponibilità a mettersi in discussione, le sue risorse, la competenza dello psicoterapeuta, la qualità dell'alleanza tra il paziente e lo psicoterapeuta, l'incisività del lavoro che si decide di raggiungere, gli accadimenti nella vita del paziente, l'età del paziente (una psicoterapia a lungo termine è meno frequente in adolescenza, ad esempio).

 

Chi è lo Psichiatra?

E’ un medico specializzato, dopo la laurea, in psichiatria.

-    Può prescrivere psicofarmaci e, se ha una specializzazione quadriennale riconosciuta dallo

     Stato Italiano, può svolgere psicoterapia.

-    Può somministrare test e condurre valutazioni psico-diagnostiche.

 

A chi si rivolge?

E’ indicato in quelle situazioni di grande disagio psicologico che compromettono seriamente, e a lungo, il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Ricevo su appuntamento nello studio di Psicologia e Psicoterapia a Sesto San Giovanni

Puoi contattarmi telefonando al numero 3342494447 oppure compilando l'apposito modulo nella pagina dei contatti